Appello – 21-03-2015

MANIFESTAZIONE CITTADINA CONTRO IL RAZZISMO – SABATO 21 MARZO 2015 A TORINO

Dalle ore 14:00: partenza da LARGO SALUZZO, Torino (Quartiere San Salvario), Via Nizza, Piazza Carlo Felice  (Fronte Porta Nuova) per raggiungere Piazza Carlo Alberto.

PER UNA MOBILITAZIONE SOCIALE, POLITICA E CULTURALE CONTRO TUTTE LE FORME DI VIOLENZA, DI DISCRIMINAZIONE, RAZZISMO, XENOFOBIA, ISLAMOFOBIA E ANTISEMITISMO

Negli ultimi anni donne e uomini appartenenti e non a minoranze etniche, religiose, culturali hanno saputo combattere per l’uguaglianza e per i diritti di tutte e tutti. Hanno costruito forza e mobilitazione nei luoghi di lavoro e nelle città, superando la paura e prendendo la parola insieme a tutti coloro che si battono contro razzismo, xenofobia, omofobia, islamofobia, antisemitismo e ogni forma d’intolleranza. Oggi questa consapevolezza è di nuovo attaccata. Di nuovo forze politiche, sociali e culturali provano a ricacciare le persone che sono bersaglio di razzismo e discriminazione nel silenzio e nella paura, ancora una volta strumentalizzando le tragedie del mondo e le difficoltà delle persone per trasformare in colpevoli le vittime delle guerre, della fame, dello sfruttamento e in minaccia chiunque sia o appaia diverso, non omologato al pensiero e alla cultura della maggioranza.

Politici e intellettuali senza scrupoli cercano di identificare nel terrorismo fanatico che insanguina Africa e Medio Oriente e che ha colpito anche l’Europa la religione di un miliardo e mezzo di donne e uomini che nel mondo professano la fede musulmana, fingendo di ignorare che proprio i musulmani sono le prime e più numerose vittime.

Si cerca di nuovo di sfruttare paura e ignoranza additando come minaccia terroristica le migliaia di profughi che cercano di raggiungere l’Europa, rischiando e troppo spesso perdendo le loro vite proprio per sfuggire agli uccisori e alle persecuzioni perpetrate.

Gli Stati dell’Unione europea preferiscono proteggere le frontiere piuttosto che le persone, accettando di assistere senza intervenire alla trasformazione del Mediterraneo, luogo di vita e civiltà e crocevia di culture e religioni, in un cimitero senza croci e senza nomi.

In Italia donne e uomini migranti sono costretti da leggi restrittive e discriminanti ad accettare condizioni di vita e di lavoro incivili e insopportabili, fino alla schiavitù e al peggiore sfruttamento; bambine e bambini, ragazze e ragazzi nascono e crescono in questo Paese senza poter accedere alla pienezza dei loro diritti di cittadinanza; la falsa sicurezza dei cittadini viene costruita distruggendo la sicurezza dei migranti e delle loro famiglie, negando i loro diritti sociali e civili. Persone che per colore della pelle, aspetto, religione, cittadinanza e lingua sono diverse dalla maggioranza subiscono quotidianamente lo stesso razzismo, le stesse discriminazioni sul lavoro, nell’accesso alla casa e ai servizi, nei rapporti con certe pubbliche amministrazioni e con le forze dell’ordine, nella vita quotidiana in ogni suo aspetto.

Per queste ragioni è urgente dare vita a una seria e continua mobilitazione antirazzista e non violenta, capace di contrastare manipolazioni produttrici di identità discriminanti e strategie di “sicurezza” sostanzialmente espulsive, che da troppi anni stanno ostacolando, a livello locale, nazionale ed europeo, l’attuazione di vere politiche dei diritti, di accoglienza e di integrazione: le uniche che possono costruire una società in cui i semi di tutti i terrorismi e di tutti i razzismi siano preventivamente sconfitti.

adesioni e informazioni: torinomanonellamano@gmail.com blog:  https://torino21marzo2015.wordpress.com

Gruppo promotori
Suad Omar, Ibrahim Abou Ismail, Davide Rigallo, Vesna Scepanovic, Roberta Valetti, Barbara Spezini, Roberto Di Benedetto, Abdullahi Ahmed, Nicoleta Leneschi, Abdelmajid El Farji, Aymen Charef, Anass Hanafi, Sergio D’Orsi, Alessandro Pacco, Coordinamento immigrazione CGIL – Torino, Associazione Convergenza delle Culture, Associazione LVIA, Tavola Carovane Migranti, Associazione Azeytouna, Associazione Alma Teatro, Associazione Articolo 10, Associazione Bendula Onlus, Associazione Donne per la difesa della società civile, Associazione Islamica delle Alpi, Associazione Zonafranca Spazi interculturali Onlus, ANOLF CISL Torino, UIL Immigrazione Torino.

Adesioni
Francesco Ciafaloni, Fulvio Perini, Giustino Scotto D’aniello, Viciane Wessitcheu, Marilena Bertini, Luisa Mondo, Khaled Fiad, Stojanovic Vojislav

A.I.Z.O. Rom E Sinti

Acli Colf Torino,

Acli Piemonte,

Acli Torino,

Agenzia Per Lo Sviluppo Locale Di San Salvario Onlus,

Amnesty Piemonte E Valle D’aosta.

Anpi – Sezione Nicola Grosa, Anpi Crescenzago E Anpi Nicolai Bujanov

Asai,

Asgi (associazione Studi Giuridici Sull’immigrazione),

Associazione Almaterra,

Associazione Asdc Perù,

Associazione Comunità Somala Del Piemonte,

Associazione Frantz Fanon,

Associazione Iida Italia Onlus,

Associazione Mamre Onlus,

Associazione Manzoni People,

Associazione Me.Dia.Re,

Associazione Mosaico – Azioni Per I Rifugiati,

Associazione Nakiri Onlus,

Associazione Nazionale Prendiamo La Parola,

Associazione Psicologi Nel Mondo Torino,

Associazione Redani,

Associazione Senegalesi A Torino,

Associazione Sur,

Ccm Comitato Collaborazione Medica,

Centro Iniziative Per L’europa Del Piemonte,

Centro Studi Sereno Regis,

Cgil Piemonte

Cgil Torino,

Cisl Torino,

Cisv,

Consulta Regionale Dei Giovani

Cop (consorzio Delle Ong Piemontesi)

Enar Italia,

Federazione di Torino  Del Partito Comunista D’italia,

Giovani Democratici Di Torino Città

Gris Piemonte (gruppo Immigrazione E Salute, Unità Territoriale Della Simm)

Gris Piemonte,

Gruppo Deportati Mai Più,

Gruppo Io Mi Attivo,

L’altra Europa Con Trsipras” Di Torino E Provincia

Meic (movimento Ecclesiale Di Impegno Culturale)-Gruppo Di Torino

Ong M.A.I.S.

Patrocinio Regione Piemonte

Patronato Acli – Torino,

Silp Cgil Piemonte,

Spazio Donne Della Cascina Roccafranca,

Spi/Cgil Lega 1 Centro Est,

Terra Del Fuoco,

Trepuntozero,

Uil Torino,

 

con il patrocinio del Comune di Torino e della Regione Piemonte

 

Annunci

2 thoughts on “Appello – 21-03-2015

  1. Giustino Scotto d'Aniello 20 marzo 2015 / 17:34

    comunico che l’adesione non è a titolo personale: il Partito Comunista d’Italia federazione provinciale di Torino, di cui lo scrivente è segretario, aderisce complessivamente e convintamente, pertanto si prega voler rettificare. Grazie. Giustino Scotto d’Aniello.

    Mi piace

  2. linodigianni 21 marzo 2015 / 10:22

    Avendo ogni giorno a che fare con migranti,
    a cui insegno italiano per stranieri
    nel Ctp di Avigliana e Bussoleno
    aderisco
    alla manifestazione
    con la convinzione che
    sia necessario proteggere le persone, non i confini

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...